Categorie:

DIO AIUTAMI AD AIUTARE

Vietnam, i bambini che a scuola ci arrivano a nuoto



I bambini che vedete nella foto stanno cercando di tenere all'asciutto i loro zaini mentre attraversano il fiume Khe Rao per andare a scuola. La foto è stata scattata nella provincia del Quang Binh, in Vietnam. Trenta bambini devono nuotare per più di venti metri due volte al giorno per andare in classe perché non c'è alcun ponte. L'acqua è profonda da uno a tre metri ma può diventare molto più alta durante la stagione delle piogge. Gli studenti hanno guadato il fiume ogni giorno per più di dieci anni. Le autorità di Minh Hoa, il villaggio dove si trova l'istituto scolastico, sostengono che le finanze del piccolo paese non permettono loro di costruire il ponte.
La Repubblica 23-09-2011

By Marja | 24-09-2011 - Permalink


17°PARALLELO


By Marja | 27-08-2011 - Permalink


IL SOGNO DI MARJA

Cari fratelli e sorelle del Vietnam e di terre lontane, mi avete chiesto di tradurre in Inglese ciò che ho scritto nel video del Sogno di Marja,non ci riesco ora sono in ospedale con mia figlia e capisco che voi inseguendo il mio sogno, desiderate conoscere ciò che mi accade...Se qualcuno di voi potesse aiutarmi a scrivere qui sotto al video due righe in Inglese di ciò che c'è scritto nel video per chi non legge l'Italiano... vi ringrazio dal cuore.

By Marja | 26-08-2011 - Permalink


IL SOGNO DI MARJA



Il sogno di Marja si ferma qui tra queste foreste!

Perdonateci Niky,Paola fratelli e sorelle se non avete più avuto notizie, ci siamo fermate nel monastero in Clausura per un po’, era l’unico modo per me nell’immediato forse di soffrire un po’ meno e provare a pulire il senso di colpa per non essere tornata indietro in tempo.
La nostra clausura qui è stata la separazione dal mondo per un po’, ma solo MATERIALE.
Ovvero ci siamo isolate materialmente dal mondo circostante pur essendo solidali con esso...Non avere per un’attimo rapporti col mondo esterno,mi ha aiutata un po'.I monaci dicono che coloro che vivono in clausura costituiscono una specie di ombrello che protegge le persone, ossia le loro preghiere costituiscono una protezione verso i mali del mondo, al mio obiettare che di mali nel mondo c'è ne sono tanti nonostante le nostre preghiere mi dissero cara Thyu pensa se non ci fossero le preghiere quanto male in più ci sarebbe.Sono molto triste,mi tremano le mani e le gambe...Mentre scrivo, Nini,ti penso e ti Amo più della mia vita...Ricordatelo sempre,ti chiamo appena riesco.

By Marja | 20-08-2011 - Permalink


BAN CUòNG



.

By Marja | 31-07-2011 - Permalink

Alla ricerca della mia identità fra quella polvere di vita che lasciai laggiù in Vietnam, sono emozioni e ricordi i miei che non conoscono il tempo,solo attimi della mia infanzia, che il destino ha cullato come vecchi carillon di giorni lontani, tra i ricami di stagione e rattoppi di vita lungo questo cammino. Ho rincorso un sogno lungo 144 stagioni... ma che lentamente si sta svelando


Nulla sarebbe stato senza l'aiuto di Dio e il vostro
Marja

Aiutami, metti la tua pubblicità su questo sito! - Lascia un messaggio Seguimi su Facebook